Email: [email protected] | Tel: +385 99 8498164

Dalmazia

Dalmazia, a sud della Provincia di Croazia, si estende dalla zona più ampia della bocca del canyon del fiume nel mare alla penisola tagliente all’ingresso della baia di Kotor. Si è allungata fascia costiera collocato in un ovest-est, lungo l’asse longitudinale di oltre 400 km, mentre la sua larghezza massima nella parte centrale non supera i 70 km.
Secondo l’entroterra dello spazio è delimitato da alte montagne – la parte a sud est di Velebit e Dinara catena montuosa e Kamešnica, mentre nella parte sud-est delle mura di montagna naturale notevolmente inferiore.
dalmacijaParticolaritè della fascia costiera della Dalmazia rende 926 isole, isolotti e scogli. Alcuni di loro, come Brac, Hvar, Korcula, Long Island e l’isola di Mljet, tra la più grande delle isole dell’Adriatico.

A differenza al contrario, italiano, costa adriatica quasi senza protezione, gli array isola lungo la costa dalmata formare un protette canali marini, molto adatto per il trasporto marittimo a corto raggio, particolarmente importante in tempi di navigazione. Questa è sempre stata stabilita strategicamente importante fairway Adriatico, che ha combattuto regionali, e anche il mondo, le forze navali.

Sulla costa dalmata, suo estuario hanno quattro grandi fiumi – Zrmanja (64 km), Krka (75 km), Cetina (105 km) e Neretva (218 km), con cui i flussi su piani estesi formano un campo fertile, soprattutto nella valle larga creato dal Neretva delta del fiume, con le sue 12 filiali. Nella zona della Dalmazia ci sono due grandi laghi naturali – lago di Vrana vicino a Biograd e Pruklansko l’espansione del basso corso del fiume Krka. Peručko lago artificiale della diga idroelettrica sul fiume Cetina è il più grande serbatoio in Croazia. Una particolare attrazione della zona carsica dare e laghi carsici come il blu e rosso nella Dalmazia centrale, e laghi Baćina nel pannello entroterra.

Nella zona di clima Dalmazia mediterraneo, con estati lunghe secco e mite, relativamente piovoso, inverni.
copertura vegetale è causato da fattori climatici e caratteristico terreno carsico. Tipicamente mediterraneo, soprattutto esuberante e varia nella zona centrale e meridionale. A causa del terreno, con le specifiche di catene montuose e altipiani nella parte continentale della Dalmazia governo di transizione, clima sub-mediterraneo.

Popolazione odierna della Dalmazia ha una popolazione di circa 900 000 abitanti, con una forte concentrazione di centri regionali, Zadar e Sibenik, nella parte settentrionale della città di Spalato e la sua più ampia zona costiera centrale Dalmazia e Dubrovnik a sud della Dalmazia.

Oggi, come regioni a vocazione turistica, la Dalmazia è dopo un lungo periodo di distanza relativa di abbandono tutto il meglio, più intenso e più aggiornate incluso nei flussi di traffico. Integrazione completa di traffico di Nezina con la parte continentale dello stato croato e anche con corridoi di trasporto internazionale, è diventato imperativo poiché l’indipendenza della Croazia.
Lei si riflette soprattutto nella costruzione di una moderna autostrada, che collega la regione con una rete di strade moderne e un hub a Zagabria, e il flusso di uzdužnoobalni è parte del futuro del corridoio di trasporto internazionale verso la Grecia.
Dalmazia in immagini

La Dalmazia di nome si verifica in 1 metè. secolo pr.Kr. ed è derivato dai nomi della tribè ilirskoga Delmata (Dalmata), che ha vissuto tra il fiume Krka e Cetina. Il staroilirskom lingua delm o mezzi dalmati pastore, che è definita come la scienza animale l’interesse principale della tribè. La più forte resistenza alla penetrazione romana nei loro spazi, è che il nome della loro nazione è diventato un sinonimo per tutte le tribè illiriche che vivevano nella zona costiera sono come la Mesopotamia.

Attraverso la storia della Dalmazia fu governata da molte nazioni, da Romani, Bizantini, veneziani e molti altri.
Dopo 2. Seconda guerra mondiale l’area della Dalmazia è parte integrante del territorio croato nel quadro di una nuova Jugoslavia. In una guerra per l’indipendenza della Repubblica di Croazia (1991-1995) imposta il territorio della Dalmazia, è difficile da far male, soprattutto la parte di zaobalni e sono sistematicamente razarani e città costiere, soprattutto Zara, Sebenico e Dubrovnik.
Lentamente le ferite di distruzione e, oggi, le città dalmate di nuovo brillano la bellezza che è costruita per millenni.

Spazio della Dalmazia, o costa centrale e meridionale croata Mostra un aumento costante della popolazione nonostante l’espulsione enfatico, in particolare al volgere del XIX secolo. nel XX secolo. secolo e successivamente fino ad oggi. Tuttavia, è in proporzione l’alto tasso di incremento naturale, quindi mantenne un equilibrio di crescita. Negli ultimi decenni il tasso di crescita ha facilitato i e nel periodo 2001-2011. Ci sono che due contea ha avuto una crescita, e i due cadono nel numero di abitanti. La causa di esso è stagnazione economica in particolare economia marittima e industriale, mentre l’economia turistica ha registrato un aumento in susljedan.
split
Centri regionali forti di oggi sono divisi (167.000 abitanti 2011) una città situata nel cuore della zona costiera della Dalmazia e Zara (72.000 abitanti 2011) del ex centro amministrativo del paesaggio nel centro della costa adriatica croata, con l’aumento del ruolo del centro e per la maggior parte dei simili adiacenti e Šibenik (34.000 abitanti) e Dubrovnik (28.000 abitanti). è un significativo e un numero di più piccoli centri costieri Starigrad Paklenica, Vir, Nin, Pag, Bibinje, Biograd na Moru, Vodice, Trogir, Kastela, Solin, split, Omiš, Makarska e Ploce e nelle persone, Benkovac, Obrovac, Drniš, Knin, Skradin, Verlicca, Sinj, Vrgorac, Imotski, Trilj, Metković e Opuzen.
Delle isole abitate sono BRAC, Hvar, Pag, Vis e Korcula.

Dalmazia è anche oltre i confini del nostro bel paese, noto per la sua bellezza naturale. Zara, Šibenik, Trogir, Spalato, Dubrovnik e le isole di Pag, Dugi Otok, Brač, Hvar, Korcula, Vis, Mljet sono le più famose destinazioni turistiche in Dalmazia.

.